Museo Civico Laguna Sud “San Francesco fuori le mura”

Il Museo Civico della Laguna Sud è un Museo archeologico ed etnografico di ambito lagunare ospitato nell’ ex Convento di San Francesco fuori le mura il cui primo impianto risale al 1315 e il secondo, dopo la sua distruzione avvenuta nella guerra fra veneziani e genovesi (1378-1381), al 1434. Nel 1806 il Convento viene sconsacrato e da questo momento in poi assume diverse funzioni: nel 1808 diviene magazzino militare quindi suddiviso in due solai. Alla fine della prima guerra mondiale (1915-1918) magazzino ortofrutticolo e infine nell’ ultimo dopo guerra il complesso, diviene ricovero per gli sfollati. Fino a pochi decenni fa costituiva un’ autorimessa per gli autobus locali.

Campo Marconi, 1
30015 Chioggia VE
Tel. 041 5500911
email: museo@chioggia.org
> entra

 

Museo dell’Orologio

La denominazione “TORRE DELL’OROLOGIO” intende sottolineare la singolarità e la specificità di questo museo ospitato nella millenaria torre campanaria di Sant’Andrea.
Alta circa trenta metri con uno spessore alla base di oltre un metro e venti, di origine romano-bizantina, veniva utilizzata come faro e torre di avvistamento.
Ristrutturata a partire dall’ottobre del 1997, con posizionamento dei vari piani e la loro messa in sicurezza, è stata inaugurata e aperta al pubblico come “museo verticale”, a partire dal 16 settembre 2006.
Il percorso museale si snoda attraverso i vari piani permettendo al visitatore, seppure sinteticamente, di conoscere la storia della città, della chiesa di Sant’Andrea  e della “torre dell’orologio “.
All’entrata le vicende storiche della torre e dei suoi vari utilizzi nei secoli vengono brevemente raccontati attraverso alcuni documenti a partire dal 1339; l’antica croce in ferro, che fino al 1912 dominava dall’alto della torre la città, ora dà il benvenuto al visitatore.
Nel primo e nel secondo piano sono raccolte le mappe della città, della chiesa di Sant’Andrea e della sua torre, mappe provenienti dagli archivi storici locali e della provincia.
Dal terzo piano il percorso storico si arrichisce delle testimonianze della fede e della pietà popolare con la raccolta di numerosi ex-voto dedicati alla Madonna dell’Addolarata e con la preziosa stola dono del patriarca di Venezia Cardinale Aristide Naccari ( di origine chioggiotta), paramento avuto in dono dal papa San Pio X.

Fiore all’occhiello del museo, dal quale poi deriva la sua denominazione,  l’orologio medioevale (coevo a quello di Salisbury in Inghilterra) rimane il coronamento di un percorso  nel “tempo” scandito da una serie di informazioni astronomiche e di un astrolabio che accompagnano il visitatore in un itinerario storico-temporale.

Chiesa Sant’Andrea Apostolo
C.so del Popolo
30015 Chioggia VE
> entra

 

Museo di zoologia adriatica Giuseppe Olivi

Il settecentesco Palazzo Grassi, a due passi da Corso del Popolo, ospita il Museo di Zoologia Adriatica Giuseppe Olivi.
Nel museo è possibile osservare da vicino molti organismi marini adriatici, di conoscerne meglio le caratteristiche e l’ambiente di vita. Sala dopo sala la collezione storica di Trieste e Rovigno, i pannelli espositivi e le postazioni multimediali introducono i visitatori alla biodiversità e alla varietà degli ecosistemi marini, raccontando abitudini e comportamenti degli animali che popolano il mondo sommerso.
Il percorso museale, inoltre, conduce il visitatore ad interrogarsi su temi delicati e controversi quali il rapporto tra uomo e mare, tra tradizione ed innovazione, tra ieri ed oggi. Visitando il Museo si avrà anche l’occasione di osservare da vicino il grande esemplare femmina di squalo elefante catturato a Chioggia nel 2003.
Un museo moderno, che se da un lato conserva una delle collezioni di animali marini più antiche e importanti d’Italia, dall’altra, grazie ai numerosi angoli interattivi, vede nella sperimentazione diretta la chiave per un apprendimento nuovo, chiaro e, perché no, divertente!

Palazzo Grassi
Riva Canal Vena, 1281
30015 Chioggia VE
Tel. 041 401774
email: info@museoolivi.it
> entra